21 novembre 2017

Diario Mozambicano - 2

Quasi terminato il primo ciclo di attività nella zona sud del Mozambico (distretto di Marracuene) dove la siccità degli scorsi mesi ha colpito di più. Abbiamo terminato un pozzo e due impianti idrici. Il pozzo, utilizzato da una comunità rurale, era inattivo da un anno per l’abbassamento della falda idrica. E’ stato riperforato sino alla profondità di 52 metri e sono stati sostituiti alcuni componenti deteriorati della pompa. Un impianto idrico è stato realizzato per la maternità nel capoluogo distrettuale (appena terminata di costruire) ed un secondo impianto idrico per una scuola primaria. 
Un grazie di cuore ai sostenitori che hanno contribuito a queste iniziative tra cui la ditta BioSalus i cui rappresentanti hanno voluto assistere all'inaugurazione dell’impianto idrico della scuola.  

Non poteva mancare la visita al progetto di produzione e vendita del peperoncino piccante - che portiamo avanti con TimeForAfrica - affidato ad un’associazione femminile. Pieno successo dell’iniziativa.

Terminate, per ora, le attività nella zona sud, inizieremo a breve quella sella zona centro. Come sempre, avanti tutta! 


Il pozzo rimesso in funzione




L'impianto idrico per la maternità del villaggio di Marracuene


L'acqua viene pompata nel serbatoio soprelevato e 
diffusa nell'edificio della maternità


In secondo piano la maternità, da poco realizzata


L'impianto idrico per la scuola primaria della località di Bobole


La visita dei sostenitori


Una vista della scuola primaria


L'allegria degli alunni che avranno ora acqua potabile




 Il progetto di produzione del peperoncino piccante 

La responsabile del progetto affidato ad 
un'associazione femminile


La produzione si svolge si un terreno di 4 ettari 



Evidenziata con il cerchio la zona dove sono state realizzate le attività




03 novembre 2017

Diario Mozambicano - 1


Dopo l'estate passata in Italia (ma non pensate alle ferie: non le conosco) si ritorna in Mozambico per continuare le attività. Concluderemo alcuni pozzi e ne inizieremo altri. Continueremo a distribuire alimenti alle nostre comunità (gli effetti della siccità si fanno ancora sentire) ed elaboreremo nuove iniziative. 


A presto e... avanti tutta!!



Partenza via Etiopia



Un'immagine dell'aeroporto di Addis Abeba



Verso l'imbarco per Maputo



Il giorno seguente: aeroporto di Maputo...



 ... quando stanno scendendo le prime ombre della sera.

04 ottobre 2017

Mozambico: 25 anni di pace

Storia di un paese uscito dalla guerra e dalla povertà. 


Sono passati 25 anni dal 4 ottobre 1992, festa di S. Francesco. Quel giorno, a Roma, il presidente mozambicano e segretario del Frelimo Joaquim Chissano e Afonso Dhlakama, leader della Renamo, la guerriglia che lottava dall’indipendenza contro il governo di Maputo, firmavano un Accordo Generale di Pace che metteva fine a 17 anni di guerra civile (centinaia di migliaia di morti, oltre 4 milioni tra sfollati interni e profughi nei paesi confinanti).
 

28 agosto 2017

Acqua per il centro sanitario di Marracuene

Nei giorni scorsi è stato inaugurato l'impianto idrico per il Reparto maternità del Centro sanitario di Marracuene, in Mozambico.
L’iniziativa è stata chiesta dal Governo distrettuale del distretto di Marracuene per il reparto maternità del locale Centro sanitario, costruito lo scorso anno ma privo di acqua per la mancanza delle risorse necessarie alla costruzione dell’impianto.

24 luglio 2017

Mozambico: visita di Andrea Riccardi

Alcuni rappresentanti delle Comunità di  Sant'Egidio in Mozambico, si sono riuniti a Maputo, capitale del Mozambico, con Andrea Riccardi per un dibattito dal titolo "Giovinezza di una storia, eredità di un futuro di pace". L'incontro è stato un' occasione per interrogarsi sui cambiamenti della società mozambicana e prepararsi al 50° anniversario della Comunità.